venerdì 21 ottobre 2011

3° lavoretto dell'anno



http://www.mediafire.com/?mazeg8n6u83uow9

34 commenti:

  1. x Giorgio
    Da quale cassetta entra in gioco il Revox/Tascam a 4 piste?

    Paolo

    RispondiElimina
  2. Bel lavoro.......tracklist? Grazie

    EFAS

    RispondiElimina
  3. Per Paolo : da quel che mi risulta già a partire dal 1981. Anzi nella C54 1981 sentirai anche un "assolo" di synth di baldelli che ricalca -senza lanciarsi in virtuosismi- il ritornello famosissimo di un pezzo electro dell'epoca.

    RispondiElimina
  4. grandissimo set

    lory

    RispondiElimina
  5. Mi è piaciuto l'inizio, la parte dell'intervista di Baldelli che citavo nell'altro post, dove si parla del vostro grandissimo lavoro, e lui fa una faccia...

    RispondiElimina
  6. C'è qualche esperto che mi può spiegare perchè non riesco a postare un messaggio con il mio solito profilo di membro del blog in quanto appare questa scritta "Il tuo account attuale (efas66@gmail.com) non ha i diritti di accesso per visualizzare questa pagina"????

    Grazie. EFAS

    RispondiElimina
  7. Amico mio se questi sono i risultati ti invito a "lavorare" più spesso! Ciao e grazie per tutto

    Carcarlo63

    RispondiElimina
  8. Scusa Carcarlo63, di chi stai parlando ....?

    RispondiElimina
  9. A proposito di interviste e succosi retroscena...allego il link di un interessante resoconto /sfogo di Miki (CIAK di Bologna) in relazione ad alcune dichiarazioni di Mozart e Baldelli. La verve è palesemente polemica e un tantino acida, poi chiaramente ognuno può trarre le sue conclusioni ed esprimere i giudizi che meglio crede.
    Esiste anche una seconda parte per chi fosse interessato.

    http://www.youtube.com/watch?v=5LUfQD2DMBE&feature=related

    RispondiElimina
  10. io ho trovato questo:
    In Europa, a metà degli anni '70, arrivò il funk e la disco dagli Stati Uniti e la gente iniziò regolarmente ad agglomerarsi in posti chiamati "discoteche".
    Insieme alla discoteca, il DJ (colui che, in teoria, metteva i dischi per far ballare la gente) acquisì sempre più prestigio, diventando l'artefice della buona riuscita di un evento e della buona fama di un locale.
    Successivamente arrivarono i tempi del Loft a New York, e la discoteca divenne luogo di amore per la musica, dove la gente entrava per lasciarsi trasportare dalle atmosfere create dai DJ.
    Nacquero le prime star tra i Dj e Dave Mancuso (resident al Loft) fu ispiratore di un' intera generazione di frequentatori del suo locale, lanciando grandi nomi ai piatti come Larry Levan, Kenny Carpenter, Frankie Knuckles, Nicky Siano, Francois Kevorkian e Larry Heard.
    In Italia nel 1975 Miki, del Ciak di Bologna, fu il primo a far conoscere al pubblico il genere musicale americano, con la sua grande capacità nel mixaggio, paragonabile solo ai migliori DJ d'oltreoceano.
    Il nome "Ciak" venne dato da 2 dei 5 soci, proprietari di una catena di sale cinematografiche ed, in realtà, era un castello medievale che si trasformò in discoteca nell' aprile del 1974.
    Con una capienza di 1500 persone al suo interno e 4000 nel parco estivo, il Ciak aveva inoltre uno schermo gigante di 7 metri per proiezioni (novità assoluta per l'epoca) e la consolle era situata a 4 metri da terra con una cabina grande come 2 stanze.
    Il primo Dj fu Mandrillo, con Miki alla scelta musicale e nel maggio del 1975, il debutto, in solitario, di Miki, cambiò radicalmente il sistema di "lavorare" in Italia.
    Miki tolse tutti i pezzi lenti e lo speaker/mc (che col microfono fomentava o disturbava i danzanti), mixando per 5/6 ore consecutive senza pause (primo e unico in Italia) e portò il Ciak, con la sua grande conoscenza musicale, ai massimi livelli di notorietà prima in Italia e poi in Europa.
    I dischi, grazie ad amici d'oltreoceano di Miki, venivano suonati al Ciak con mesi e, a volte, anni, in anticipo rispetto al resto dei Dj degli altri club italiani.
    Nel 1978 MIKI e il CIAK vennero premiati rispettivamente come miglior Dj e miglior discoteca d'Europa.
    Nel 1990 Miki lasciò la carriera da Dj per motivi familiari e contemporaneamente chiuse anche il Ciak, che per chi lo ha vissuto in quegli anni, rimarrà sempre un bellissimo ricordo.
    To be continued...

    Sauro

    P.S. avanti cosi' ragazzi!!!

    RispondiElimina
  11. anche se non è la sede giusta, ma magari ci arriveremo anche alle cassette del Ciak;qualcuno puo' postare qualcosa di sta discoteca in modo da poterci rendere conto? Grazie

    Paolo

    RispondiElimina
  12. Qui c'è un po' di materiale per farti un'idea:

    http://soundcloud.com/miki2/tracks

    RispondiElimina
  13. eh si, è un tantino acida ... per chi voglia rinfrescarsi le orecchie con i mix ed il sound di mozart, cercare small sudios su youtube o aprire il link http://www.youtube.com/watch?v=ow4iX2SRMyg&feature=player_detailpage
    ciao !

    RispondiElimina
  14. molto bella cosmicmantova 21/10 !
    posto un altro link di mozart all'arlecchino del 14/10/2011 ciao !
    http://www.youtube.com/watch?v=ZLX_xX9gKR0&feature=player_detailpage

    RispondiElimina
  15. x Sauro
    La tua propaganda non c'entra niente con il popolo delle discoteche post-Baia. Non ho mai sentito nessuno parlarne ai tempi, nonostante abbia girato dappertutto.
    Probabilmente era un fenomeno più o meno locale, non c'entra niente con noi bajosi.
    E poi io sono un figlio del Cosmic (e non della Baia), per cui mi piace di più la contaminazione elettronica che il noioso funky.

    Sartana

    RispondiElimina
  16. Il blog è bello e benfatto ,molto articolato ,frequentato da veri esperti , appassionati e immagino pure da giovani ( persone che data l'età non hanno potuto frequentare il locale e quindi lo conoscono "per sentito dire" ed in particolare il blog ,a mio avviso, verte per ora sul Cosmic ,con la storia musicale del locale e l' evoluzione dello stile di missaggio ,una caratteristica tipica di Baldelli ...la ricerca sonora.
    @ Santana , invece io sono un figlio della baia ,delle Cigales ed in parte del Cosmic, avendolo frequentato fin dall' inizio ,conoscendo personalmente alcuni lavoranti all' interno ma fino all' 81 - la svolta elettronica non mi ha mai interessato ,rimanendo fedele al funky o alla disco ( sebbene esempio i Tangerine Dream li abbia visti in concerto( fine anni70) come pure altri gruppi di musica sperimentale elettronica)
    @ Sauro , con -miki del ciak , inneschi una polemica che manco t' immagini - fu si il primo in Italia a mixare ,ciò non significa sia stato il migliore anzi i suoi mix mi appaiono piatti senza enfatizzazioni ,tipiche delle disco minori di provincia e anche con poca coerenza nella scelta dei brani ( coerenza invece spesso espressa da Rubens e pure da Baldelli, il quale mixava con estrema maestria brani di diversa estrazione stilistica ma con un preciso senso artistico - ripeto a me non mi va l' elettronica o la new wave in un programma da discoteca ma non posso sottrarmi al complimentarmi per i suoi missaggi e alla ricerca sonora,accuratissima ,da lui intrapresa.
    Ciao Alpha

    RispondiElimina
  17. Ciao Alpha, che tu abbia sbagliato a scrivere il mio nickname relativo ad uno dei più famosi personaggi degli anni '70 mi induce a pensare che sei un giovincello pure tu. Mah?
    Comunque condivido tutto quello che hai scritto, ma forse hai sbagliato anche un altro termine: forse non sai la differenza tra "mixare" e fare del "cut"...

    Sartana

    RispondiElimina
  18. @Sartana , non sono affatto giovincello e a volte il monitor ,troppo piccolo,m' inganna con i caratteri - riguardo al cut ,conosco soltanto il cutting ,procedimento di taglio il quale serviva ad effettuare l' editing fisico ,riguardo un nastro magnetico , in particolare a bobine ( tanto veniva fornita una taglierina di serie ,esempio su revox o studer ),mentre con le compact cassette vi era un kit . Il cut del dj non so cosa sia , e tra i moltissimi amici frequentanti baia cosmic e cigales ritengo poco interessassero loro questo procedimento tecnico - Si andava in quei posti per divertirsi ,per ascoltare musica ma senza tanti tecnicismi - a proposito di tecnicismi , non ho mai compreso nel settore dj l' uso di alcuni prodotti di qualità ,esempio giradischi ,equalizzatori ,compressori dbx con altri non certo ben suonanti ,tipo ampli e casse ,addirittura con stadi phono di basso livello di progettazione. Riguardo a miei nastri di Baldelli in baia 1978 ,non mi sembra vi siano effetti cut.
    I Santana li conosco benissimo ,visti pure all' arena di Verona nel 1977 .Ciao , Alpha

    RispondiElimina
  19. Intendevo parlare di chi mette a disposizione tali chicche! Ed inoltre di tutti coloro che rendono partecipi tutti noi del sound che per anni ci ha fatto ballare e divertire. Un saluto

    Carcarlo63

    RispondiElimina
  20. volevo ricordare che nelle cassette del cosmic,c'era scritto bd e tbc.
    ma non parlate mai di claudio tosibrandi!!!
    sembra che le cassette siano fatte solo da baldelli.

    RispondiElimina
  21. consiglierei,finita la serie del cosmic.
    iniziare con il typhoon,e l'unica dopo il cosmic
    che ha una bella serie di cassette numerate.

    RispondiElimina
  22. T.B.C. ?....mitiche le sue cassette con le percussioni!...

    RispondiElimina
  23. Nel 1982, con il suo rientro al Cosmic TBC ha iniziato una sua serie numerata di circa una quarantina di cassette. Almeno le prime 20 sono state fatte durante la sua residency al Cosmic

    Marco

    RispondiElimina
  24. e allora quando arriveremo al 1982 postiamole

    Paolodj

    RispondiElimina
  25. Per chi fosse interessato anche ai nuovi lavori di Daniele Baldelli segnalo:
    BALDELLI & DIONIGI - Adaptors The Music Of Richard Bone (2011)
    Lo trovate qui:
    http://turbobit.net/fcex8kqbpe9w.html
    oppure
    http://depositfiles.com/files/7z3vx7m9d
    oppure
    http://www.filesonic.com/folder/14023365
    oppure
    http://www.wupload.com/folder/1076496

    Un saluto a tutti
    Max62

    RispondiElimina
  26. Probabili problemi al server per questi due:
    http://turbobit.net/fcex8kqbpe9w.html
    http://depositfiles.com/files/7z3vx7m9d
    ma questi sono funzionanti (li ho provati ora!):
    http://www.filesonic.com/folder/14023365
    oppure
    http://www.wupload.com/folder/1076496

    Max62

    RispondiElimina
  27. Comunque se non ci riesci ancora (ma ti assicuro che funzionano) prova ad inserirli così:

    http://www.wupload.it/file/1735655766/Daniele+Baldelli+%26+Marco+Dionigi+-+Adaptors+-+The+Music+Of+Richard+Bone+2011+320.rar

    http://www.filesonic.it/file/2829839995/Daniele+Baldelli+%26+Marco+Dionigi+-+Adaptors+-+The+Music+Of+Richard+Bone+2011+320.rar

    Ciao
    Max62

    RispondiElimina
  28. grazie
    ma io intendevo link off per i 3 lavoretto cosmicmantova

    RispondiElimina
  29. ma con le cassette non si continua..

    RispondiElimina
  30. sistemato il link http://www.mediafire.com/?mazeg8n6u83uow9 e qui di seguito la tracklist:

    Cosmicmantova 21.10.2011

    0-intro-Baldelli VS Cosmicmantova
    1-Thompson Twins - Leopard Ray
    2-NEF - Apparition A l'Endroit
    3-Space - Inner Voices
    4-Sky - Westway
    5-Ariel Kalma - Danse Soeur
    6-KLAUS SCHULZE - weird caravan
    7-Noise abroad - Vent that spleen
    8-M400 Blow - Pressure
    9-Jean Michel Jarre - Arpegiator
    10-Graham Gouldman - Bionic Boar
    11-Harald Grosskopf - Synthesist
    12-Front 242 - Principles
    13-Tangerine dream -choronzon
    14-Herb Aalpert- rise
    15-Jan Akkerman - Wallenberg
    16-Ralph Macdonald - Play Pen
    17-Dave Grusin & Lee Ritenour-Before It's Too Late
    18-Martha and theMmuffins m+m - Sing of children
    19-Mathematiques Modernes - Jungle Hurt

    P.S. Ogni tanto mediafire cancella i files, vi prego di segnarlo !
    Grazie.

    RispondiElimina
  31. ""0-intro-Baldelli VS Cosmicmantova""
    Ma... LOL!!!

    Bellissima!

    RispondiElimina
  32. ola grande grazie ci tenevo

    RispondiElimina